AEROGRAMMA - V CENTENARIO DELLA NASCITA DI JACOPO BAROZZI DA VIGNOLA - Aerogramma

AEROGRAMMA - V CENTENARIO DELLA NASCITA DI JACOPO BAROZZI DA VIGNOLA - Aerogramma  

Jacopo Barozzi nacque a Vignola, in provincia di Modena, il 1º ottobre 1507. Formatosi in Emilia come pittore e prospettico, si dedicò ben presto all’architettura, attività nella quale fu influenzato dalla tradizione rinascimentale. Dopo un breve periodo romano, durante il quale studiò i monumenti antichi, fu di nuovo a Bologna dove tra l’altro eseguì progetti per la facciata di San Petronio. Si trasferì quindi definitivamente a Roma, dove divenne l’architetto dei Farnese per i quali realizzò, tra il 1559 ed il 1573, una delle sue opere più famose, il Palazzo di Caprarola (riprodotto stilizzato sull’impronta). Dopo la morte di Michelangelo nel 1564, assunse l’incarico di architetto capo della Basilica di San Pietro in Vaticano. Grande fortuna ebbe nei secoli anche lo schema proposto per la Chiesa del Gesù a Roma, che divenne il prototipo utilizzato dai Gesuiti per la costruzione dei loro edifici di culto. Il Vignola progettò la Chiesa di Sant’Anna dei Palafrenieri nella Città del Vaticano (1570 circa), a pianta e cupola ovale inserita in un rettangolo, riprodotta sull’aerogramma assieme al ritratto dell’artista. Morì a Roma il 7 luglio 1573; è sepolto al Pantheon.