Giornata Mondiale del libro e del copyright; 75º Congresso e Assemblea generale dell’IFLA; Centenario del Pontificio Istituto Biblico

Giornata Mondiale del libro e del copyright; 75º Congresso e Assemblea generale dell’IFLA; Centenario del Pontificio Istituto Biblico  

Come ogni anno dal 1996, il 23 aprile viene celebrata in tutto il mondo la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore: un’occasione per rendere omaggio a questo formidabile strumento d’educazione, confronto, cultura ma anche per riflettere sugli autori e l’editoria ed evidenziare prospettive e problemi. Questa data, molto simbolica per la letteratura universale (il 23 aprile 1616, morivano Cervantes, Shakespeare e Garcilaso de la Vega), è stata scelta dalla Conferenza generale dell'UNESCO per celebrare il libro e i suoi autori nel mondo e per incoraggiare tutti, in particolare i più giovani, a scoprire il piacere della lettura e a rispettare il contributo insostituibile dei creatori allo sviluppo sociale e culturale. L’IFLA (International Federation of Library Associations and Istitutions) celebrerà a Milano, dal 23 al 27 agosto 2009, il suo 75º Congresso ed Assemblea Generale. Fondata nel 1927 ad Edimburgo, Scozia, conta ad oggi 1700 Membri in 150 Paesi in tutto il mondo. La sede dell’IFLA è all’Aia (Olanda). Il Pontificio Istituto Biblico (PIB) è un'istituzione universitaria della Santa Sede. Fu fondato dal Papa Pio X con la lettera apostolica Vinea electa il 7 maggio 1909 perché fosse «un centro di alti studi della sacra Scrittura nella città di Roma per promuovere il più efficacemente possibile la dottrina biblica e tutti gli studi connessi secondo lo spirito della chiesa cattolica». Fin dalla fondazione esso fu affidato alla Compagnia di Gesù. La sede principale del Pontificio Istituto Biblico è a Roma, ma ha anche una sede filiale a Gerusalemme, eretta nel 1927.