PASQUA 2010

PASQUA 2010  

Per celebrare la Pasqua 2010, l’Ufficio Filatelico ha scelto un particolare di un sarcofago della metà del IV secolo custodito presso il Museo Pio Cristiano all’interno dei Musei Vaticani; si tratta del simbolo più antico della Pasqua che gli iconografi chiamano appunto «anàstasis» (in greco, risurrezione) Questo simbolo rappresenta per la prima volta la Croce di Cristo, unita al monogramma del suo nome («PX», in greco CR, iniziali di Cristo) coronato di gloria e affiancato dalle colombe, simbolo dei fedeli, mentre ai piedi della Croce vi sono i soldati che, secondo Matteo, tremarono tramortiti all’annuncio della Risurrezione. È come un vessillo trionfale, in cui i primi Cristiani sintetizzarono il Mistero della pasqua e della Risurrezione di Gesù, centro della nostra Fede. Il francobollo è stato realizzato con tecnica di incisione calcografica, che lo rende particolarmente pregiato.