VIII CENTENARIO DELL’APPROVAZIONE DELLA REGOLA FRANCESCANA

VIII CENTENARIO DELL’APPROVAZIONE DELLA REGOLA FRANCESCANA  

Dopo aver lasciato la sua vita agiata, nel 1207 Francesco raccolse intorno a sé dodici compagni che fin dall’inizio osservarono e contribuirono a divulgare i suoi insegnamenti: Obbedienza, povertà e castità, questi i capisaldi della Regola francescana; Francesco infatti non adottò per il suo Ordine religioso altre Regole preesistenti, ma ne scrisse una completamente nuova. La Regola, che racchiude l’insieme dei suoi insegnamenti e delle sue norme di convivenza, fu sottoposta per l’approvazione a papa Innocenzo III per ottenerne l'autorizzazione alla predicazione e diffusione: nel 1209/1210 il papa, accordò ai francescani la possibilità di vivere in modo radicale la povertà evangelica. La versione definitiva della Regola fu completata da Francesco alla Porziuncola e approvata definitivamente da Papa Onorio III con la bolla Solet annuere il 29 novembre 1223. Il francobollo che celebra questa ricorrenza è tratto da un dipinto dall’artista Giunta Pisano, conservato nella Pinacoteca dei Musei Vaticani ed eseguita intorno al 1230.