60º ANNIVERSARIO DELL'ORDINAZIONE SACERDOTALE DI BENEDETTO XVI

60º ANNIVERSARIO DELL'ORDINAZIONE SACERDOTALE DI BENEDETTO XVI  

Joseph Ratzinger venne ordinato sacerdote il 29 giugno 1951, festa dei santi Pietro e Paolo: ricorre quest'anno il 60º anniversario di quella giornata fondamentale della Sua vita religiosa. L'Ufficio Filatelico dedica a questa speciale ricorrenza una serie di 4 francobolli: in ognuno di essi, accanto ai simboli presenti sul suo stemma pontificio, sono riprodotti i momenti più importanti della sua vita di uomo di Chiesa. L'ordinazione sacerdotale con accanto la conchiglia, che dapprima ha un significato teologico: vuole ricordare la leggenda attribuita a sant'Agostino, il quale incontrando un giovinetto sulla spiaggia, che con una conchiglia cercava di mettere tutta l'acqua del mare in una buca di sabbia, gli chiese cosa facesse. Quello gli spiegò il suo vano tentativo, ed Agostino capì il riferimento al suo inutile sforzo di tentare di far entrare l'infinità di Dio nella limitata mente umana; essa è anche simbolo del pellegrino. La Consacrazione a Vescovo con accanto l'orso bruno che porta un fardello sul dorso; un'antica tradizione racconta come il primo Vescovo di Frisinga, san Corbiniano (680- 730), messosi in viaggio per recarsi a Roma a cavallo, mentre attraversava una foresta fu assalito da un orso che gli sbranò il cavallo. Egli però riuscì non solo ad ammansire l'orso, ma a caricarlo dei suoi bagagli facendosi accompagnare da lui fino a Roma. La facile interpretazione della simbologia vuole vedere nell'orso addomesticato dalla grazia di Dio lo stesso Vescovo di Frisinga, e suole vedere nel fardello il peso dell'episcopato da lui portato. La nomina a Cardinale con accanto la testa di moro, antico simbolo della Diocesi di Monaco e Frisinga. Nel francobollo celebrativo dell'elezione papale, infine, ritroviamo i tre simboli ricomposti nello stemma Pontificio di Benedetto XVI.