L’ANNO DELLA FEDE

L’ANNO DELLA FEDE  

L’Anno della fede, indetto da Papa Benedetto XVI, inizia l’11 ottobre 2012 e terminerà il 24 novembre 2013, solennità di Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’Universo. Il Papa ha scelto l’11 ottobre 2012 come data di inizio perché in questo giorno ricorrono due importanti anniversari: il 50° dell’apertura del Concilio Ecumenico Vaticano II e il 20° della promulgazione del Catechismo della Chiesa Cattolica. Nella Lettera Apostolica Porta Fidei il Santo Padre ripercorre con pochi incisi alcuni fulgidi esempi di fede di duemila anni di storia della cristianità: per fede Maria accolse la parola dell’Angelo, gli Apostoli lasciarono ogni cosa per seguire il Maestro, i discepoli formarono la prima comunità, i martiri donarono la vita. Uomini e donne in ogni parte del mondo consacrano quotidianamente la loro esistenza a Cristo e testimoniano la loro fede nel Signore Gesù nella famiglia, nella vita pubblica, nell’esercizio dei carismi e ministeri ai quali sono stati chiamati. Un anno di riflessione, dunque, ma soprattutto di rinnovata evangelizzazione affinché tutti coloro che si riconoscono nella Chiesa diano testimonianza del Cristo vivente ed indichino alle altre genti la porta della fede. La rappresentazione allegorica della fede in olio su tela del 1507 di Raffaello Sanzio conservato presso la Pinacoteca dei Musei Vaticani e predella della «pala Baglioni» è l’immagine scelta dall’Ufficio per celebrare l’evento ed inserita in un minifoglio di tre trittici.