Beatificazione di Papa Paolo VI

Beatificazione di Papa Paolo VI  

Giovanni Battista Montini, successore di Pietro dal 1963 al 1978, nacque a Concesio, in provincia di Brescia, il 26 settembre 1897. Paolo VI sarà proclamato Beato il prossimo 19 ottobre, a conclusione del Sinodo dei Vescovi. Egli fu autentico e profetico testimone di Dio, cristiano esemplare, degno di essere ricordato come modello di vita e come uomo di pace e di speranza. Alla grande festa in onore di Paolo VI, uomo del Concilio e del dialogo, l’Ufficio Filatelico partecipa con l’emissione straordinaria di un francobollo celebrativo sul quale viene riprodotto Paolo VI benedicente, da un dipinto di Luigi Filocamo, conservato presso la Collezione di Arte Moderna e Contemporanea dei Musei Vaticani; la Collezione che proprio Paolo VI, uomo del suo tempo, amante dell’arte di ogni tempo, volle creare. Affidiamo alle parole di san Giovanni Paolo II (lettera enciclica «Redemptor hominis») una riflessione su Papa Montini: «Fui sempre stupito dalla sua profonda saggezza e dal suo coraggio, come anche dalla sua costanza e pazienza nel difficile periodo post conciliare del suo Pontificato. Come timoniere della Chiesa, barca di Pietro, egli sapeva conservare una tranquillità ed un equilibrio provvidenziali anche nei momenti più critici, quando sembrava che essa fosse scossa dal di dentro, sempre mantenendo un’incrollabile speranza nella sua compattezza».