Salone del Libro

La Città del Vaticano ospite d’onore del 27° SALONE DEL LIBRO DI TORINO  

La Città del Vaticano è ospite d’onore del 27° Salone del Libro di Torino e l’Ufficio Filatelico e Numismatico celebra l’evento con una emissione filatelica dedicata. Il Salone del libro, che si svolge annualmente al Lingotto Fiere, non è soltanto la più grande esposizione libraria d’Italia, ma un vero e proprio festival culturale, punto di riferimento per gli operatori professionali del libro e per qualsiasi tipologia di lettore. Dai 100.000 visitatori e 553 espositori della prima edizione nel 1988, il Salone è cresciuto fi no alle 300.000 mila presenze di pubblico ed 1.200 espositori del 2013. L’edizione dello scorso anno si è caratterizzata anche per i molteplici convegni e dibattiti (con circa 70.000 ospiti), i 2.889 giornalisti, fotografi e video operatori accreditati, e oltre 3.000 articoli e servizi giornalistici e radiotelevisivi realizzati. Accanto al tema principale del libro, presentato e sviluppato nella sua più ampia accezione e nelle sue infinite varianti e sfaccettature, il Salone sarà un importante palcoscenico per autori, editori, artisti, mostre, spettacoli e approfondimenti vari sulla storia e la cultura, materiale e immateriale. Il presidente del Salone, Rolando Picchioni si è definito onorato che il Vaticano abbia accolto l’invito e «grato alla Santa Sede per aver accettato un’occasione che non ha precedenti e che permetterà a tutti noi di scoprire e conoscere da vicino la storia e la ricchezza culturale di uno Stato geograficamente piccolo, ma grande per importanza politica e prestigio spirituale». Lo Stato della Città del Vaticano ha risposto con entusiasmo ed orgoglio alla proposta delle autorità torinesi, nella speranza di accrescere con il Suo contributo culturale e spirituale il prestigio indiscusso di questa straordinaria manifestazione.