70° ANNIVERSARIO DELLA FINE DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE E DELLA FONDAZIONE DELLE NAZIONI UNITE

70° ANNIVERSARIO DELLA FINE DELLA SECONDA GUERRA E DELLA FONDAZIONE DELLE NAZIONI UNITE  

1945-2015: si celebrano quest’anno i settant’anni dalla fine della seconda guerra mondiale e della fondazione delle Nazioni Unite. Il più grande conflitto della storia umana coinvolse gran parte delle nazioni del pianeta con distruzioni e massacri che determinarono oltre sessanta milioni di vittime. Il suo ricordo deve non solo rimanere vivo ma essere continuamente rinnovato, a memoria e monito delle future generazioni. Ma non basta solo ricordare la tragicità degli eventi per sfuggirli, le Nazioni non possono esimersi dallo svolgere un ruolo attivo per evitarli. Sulle macerie della seconda guerra mondiale nacquero così, nel 1945, le Nazioni Unite, l’organizzazione il cui compito è proprio quello di «salvare le future generazioni dal flagello della guerra di e di riaffermare la fede nei diritti fondamentali dell’uomo, nella dignità e nel valore della persona umana, nella eguaglianza dei diritti degli uomini e delle donne e delle nazioni grandi e piccole...» . L’Ufficio Filatelico e Numismatico celebra le due ricorrenze con l’emissione di un foglietto filatelico costituito da due francobolli del valore di 2,00 euro cadauno. Le immagini riprodotte sono opera dell’artista Marco Ventura, che raffigura nel primo valore una mano ferita su uno sfondo tetro a simboleggiare la resa dell’umanità di fronte all’orrore della guerra. Nel secondo, tre mani sorreggono idealmente il mondo, il palazzo di vetro dell’ONU ed un ramoscello di ulivo in un cielo questa volta sereno, il tutto a rappresentare la possibilità di costruire insieme un futuro di pace. Il contrasto tra le due opposte realtà è rimarcato ulteriormente dal filo spinato che entra idealmente nei francobolli dal lato sinistro del foglietto e ne esce trasformato nel lato destro nei colori dell’arcobaleno, simbolo universale della pace.