GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

GIUBILEO DELLA MISERICORDIA  

Seppellire i defunti - Solennità di Cristo, Re dell’universo
L’Ufficio Filatelico conclude il ciclo delle emissioni dedicate al Giubileo della Misericordia con una serie composta da due valori, opera dell’artista Daniela Fusco, raffiguranti in chiave simbolica rispettivamente l’ opera corporale «seppellire i defunti», e la festività di Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’Universo. Nel valore da € 0,95 l’artista ha rappresentato diversi simboli che richiamano il rito della sepoltura e la risurrezione nella vita eterna: in primo piano un angelo, immagine della vita celeste, porta nelle mani una candela ed una rosa simboli del ricordo dei defunti e della cura che il cristiano ha del sepolcro come modo per onorare la loro memoria. Sullo sfondo la porta del sepolcro segna il passaggio del defunto nel paradiso dove lo attendono gli angeli e la vita eterna. Completano l’immagine una colonna spezzata, rappresentazione della caducità della vita terrena ed un pavone, simbolo dell’ immortalità dell’anima . Il valore da € 1,00 celebra la festività di Gesù Cristo Re dell’Universo, istituita da Papa Pio XI con l’enciclica «Quas primas» dell’11 dicembre 1925 per divulgare «la cognizione della regale dignità di nostro Signore»; essa segna tradizionalmente la fine dell’anno liturgico ed è stata scelta da Papa Francesco come conclusione dell’Anno Santo della Misericordia; nel francobollo Gesù benedicente è raffigurato nel suo aspetto regale con sullo sfondo la Porta Santa simbolo del Giubileo.