EUROPA 2017: I CASTELLI

EUROPA 2017: I CASTELLI  

Come da tradizione l’Ufficio Filatelico e Numismatico partecipa all’iniziativa di Posteurop per lo sviluppo di una tematica comune a tutte le amministrazioni postali ad essa aderenti: i Castelli sono il tema designato per il 2017. La serie realizzata per l’occasione dall’Ufficio si compone di due francobolli; nel valore da 0,95 euro è raffigurata una facciata del palazzo Pontificio di Castel Gandolfo, su cui svetta l’osservatorio astronomico, la Specola Vaticana. Il palazzo, sorto sui resti di una parte dell’Albanum Domitiani, residenza di campagna dell’imperatore Domiziano, apparteneva originariamente alla famiglia dei Gandolfi, da cui prende il nome l’odierna cittadina laziale, per poi diventare sotto il pontificato di Clemente VII patrimonio della Santa Sede. Nei secoli ha subito diversi lavori di ampliamento e ristrutturazione fino ad assumere l’attuale aspetto architettonico ed è stato la tradizionale meta di villeggiatura dei pontefici sin da quando all’inizio del ‘600 Urbano VIII lo fece diventare la sua residenza estiva. Papa Francesco, l’unico a non avervi mai trascorso le sue vacanze, ha deciso di condividerne le stanze e i luoghi più esclusivi con i fedeli trasformandolo in un museo. Il valore da 1,00 euro ritrae il palazzo del Belvedere attualmente parte dei Musei Vaticani: esso fu eretto da Innocenzo VIII (1484-1492) ed è situato all’estremità settentrionale del colle Vaticano. Il francobollo ne ritrae una parte della facciata con la caratteristica merlatura impreziosita da decorazioni di vasi.