PONTIFICATO DI BENEDETTO XVI - ANNO VIII - 2012 MONETE COMMEMORATIVE IN ORO - 50 EURO LA CAPPELLA PAOLINA RESTAURATA - «La Conversione di San Paolo»

PONTIFICATO DI BENEDETTO XVI - ANNO VIII - 2012 MONETE COMMEMORATIVE IN ORO - 50 EURO LA CAPPELLA PAOLINA RESTAURATA - «La Conversione di San Paolo»  

La Cappella Paolina, luogo di culto riservato al Papa e alla famiglia pontificia, è stata nel corso della sua storia sottoposta a numerosi interventi che ne hanno più volte modificato l'aspetto originario. Dopo mesi d'indagini e in accordo con il Comitato Internazionale che ha seguito i lavori, si è deciso di cercare di recuperare l'aspetto della Cappella al tempo di Papa Gregorio XIII e Papa Paolo V (tra il 1575 e il 1620 circa). L'intervento che ha interessato non solo i due principali affreschi michelangioleschi contrapposti, la «Conversione di San Paolo» e la «Crocifissione di San Pietro», ma l'intero apparato decorativo e figurativo, è stato una delle imprese più impegnative mai affrontata dal Laboratorio Restauro Dipinti dei Musei Vaticani. L'artista Daniela Longo, già autrice di numerose serie numismatiche vaticane, nota oltre che per il suo tratto anche per la sua profonda sensibilità artistica, riproduce due particolari della «Conversione di San Paolo», Gesù che sovrasta la scena (nel rovescio del 20 euro) e San Paolo appena disarcionato ed avvolto dalla luce divina (nel rovescio del 50 euro). La folgorazione è il tema centrale dell'opera, il persecutore di cristiani Saulo solo tre giorni dopo, a Damasco riacquisterà la vista e diverrà Paolo, l'apostolo delle genti, che «riempito di Spirito Santo... subito si mise a predicare Gesù nelle sinagoghe proclamando: Questi è il Figlio di Dio!» (At 9,18-20).