PONTIFICATO DI PAPA FRANCESCO - MONETA IN ORO 200 EURO

PONTIFICATO DI PAPA FRANCESCO - MONETA IN ORO 200 EURO  

Le virtù teologali: la speranza
L’Ufficio Filatelico e Numismatico prosegue la tematica delle virtù teologali raffigurando la speranza quale soggetto della moneta da 200 euro in oro del 2013. Così come appare nell’iconografia classica, nel rovescio della moneta la speranza è rappresentata come una figura femminile che abbraccia simbolicamente un’ancora. La speranza è la virtù per la quale desideriamo il Regno dei cieli e la vita eterna, riponendo la nostra fiducia nelle promesse di Cristo e appoggiandoci non sulle nostre forze ma sull’aiuto della grazia dello Spirito Santo. «Spe salvi facti sumus» nella speranza siamo stati salvati, dice San Paolo nella Lettera ai Romani (8,24). La virtù della speranza risponde all’aspirazione alla felicità che Dio ha posto nel cuore di ogni uomo, essa assume le attese che ispirano le attività degli uomini, le purifica per ordinarle al regno dei cieli, salvaguarda dallo scoraggiamento, sostiene in tutti i momenti di abbandono e dilata il cuore nell’attesa della beatitudine eterna. La ragione non può superare la Spes e l’uomo non è in grado di salvarsi da solo senza un intervento che vada oltre se stesso, senza una speranza che superi le sue aspettative terrene; le speranze terrene, infatti, una volta raggiunte sono già superate e non riescono, da sole, a dare quella gioia piena che può venire solo dall’Eterno.