Extraterritorialità

Extraterritorialità

Protezione internazionale del territorio

L’intero territorio dello Stato della Città del Vaticano è posto sotto la protezione della Convenzione dell’Aja del 14 maggio 1954, concernente la tutela dei beni culturali in caso di conflitto armato.

Nel 1984, poi, la Città del Vaticano è stata iscritta nella lista del patrimonio mondiale culturale e naturale, di cui alla Convenzione UNESCO del 16 novembre 1972 sulla protezione di tale patrimonio.
Lo Stato è così riconosciuto, anche nella disciplina internazionale, come un patrimonio morale, artistico e culturale degno di essere rispettato e protetto come tesoro appartenente all’umanità.

Accesso al  mare

Sebbene lo Stato della Città del Vaticano non abbia accesso diretto al mare, tuttavia, in virtù della Dichiarazione di Barcellona del 1921, è ammesso alla navigazione marittima con proprie navi battenti bandiera pontifica. Lo Stato, tuttavia, non esercita attualmente tale diritto.