Appartamento di Pio V

Comprende la Galleria, due salette e una cappella. Fu voluto dal papa Pio V (1566-1572) e affrescato da Giorgio Vasari e Federico Zuccari. Vi sono esposti arazzi fiamminghi del XV e XVI secolo.
Nelle due piccole stanze adiacenti la Galleria si trovano: nella prima, una ricca collezione di ceramiche medioevali e rinascimentali ritrovate nei Palazzi Vaticani e in alcuni edifici extraterritoriali di Roma; nella seconda, una suggestiva collezione di mosaici minuti prodotti a Roma dalla fine del XVIII secolo alla prima metà del XIX.

Sottoscrivi questo feed RSS