Le Poste Vaticane emettono un francobollo congiunto per celebrare i 160 anni della fondazione della Croce Rossa Italiana

In evidenza Le Poste Vaticane emettono un francobollo congiunto per celebrare i 160 anni della fondazione della Croce Rossa Italiana

Torce accese di solidarietà.

A 160 anni dalla fondazione della Croce Rossa Italiana, avvenuta a Milano il 15 giugno 1864, ben quattro Stati emetteranno congiuntamente un francobollo commemorativo. Si tratta delle Amministrazioni Postali di Città del Vaticano, Italia, San Marino, e Sovrano Militare Ordine di Malta.

Il francobollo sarà presentato ufficialmente, sabato mattina, 15 giugno, a Roma in piazza Venezia 11, presso la sede dell’Associazione Civita, che si propone come laboratorio per valorizzare il patrimonio culturale italiano. In quell'occasione, verranno svelate le quattro immagini del francobollo, una per ogni Stato. Si tratta della riproduzione di una scena dei soccorsi a seguito del crollo del viadotto Polcevera, conosciuto come Ponte Morandi, a Genova, avvenuto il 14 agosto 2018. Sulla bandella laterale del minifoglio sono raffigurate delle torce accese usate nella fiaccolata che ogni anno la Croce Rossa promuove da Solferino a Castiglione delle Stiviere. Luoghi altamente simbolici e strettamente legati alla nascita della Croce Rossa, perché durante l’omonima battaglia del 24 giugno 1859, lo svizzero Jean Henry Dunant, andato a incontrare Napoleone III per affari, si ritrovò coinvolto nella terribile carneficina, resa ancora più drammatica dall'inesistenza della sanità militare. In quel momento, Dunant ebbe l’ispirazione di creare un movimento volontario che prestasse soccorso ai feriti sul campo di battaglia.

Alla cerimonia di presentazione del francobollo è prevista la partecipazione dell'ingegnere Antonino Intersimone, Direttore delle Telecomunicazioni e Sistemi Informatici del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, oltre a quella di Rosario Maria Gianluca Valastro, Presidente nazionale Croce Rossa Italiana, Fausta Bergamotto, Sottosegretario del Ministero delle imprese e del made in Italy, Giovanni Machetti, Direttore Filatelia di Poste Italiane, Gian Luca Amici, Direttore Generale delle Poste della Repubblica di San Marino, Giorgio Battioni, Direttore Amministrativo delle Poste Magistrali del Sovrano Militare Ordine di Malta.