Direzione dei Servizi di Sicurezza e Protezione Civile

  1. La Direzione dei Servizi di Sicurezza e Protezione Civile cura la sicurezza e l’ordine pubblico, organizza e coordina la protezione civile. Essa comprende il Corpo della Gendarmeria ed il Corpo dei Vigili del Fuoco.
  1. Alla Direzione è preposto il Comandante del Corpo della Gendarmeria.
  2. La Direzione compie le attività richieste dalla Santa Sede, anche in relazione alla sicurezza del Sommo Pontefice, in collaborazione con la Guardia Svizzera Pontificia.
  1. In esecuzione del mandato e in attuazione delle direttive ricevute, la Direzione cura i collegamenti necessari per l’esercizio delle proprie funzioni con le omologhe strutture di altri Stati o di Organizzazioni internazionali di polizia.
  1. Il Corpo della Gendarmeria svolge le funzioni e i servizi di polizia, il mantenimento dell’ordine pubblico, garantisce la sicurezza dei luoghi e delle persone e la prevenzione e repressione dei reati nello Stato della Città del Vaticano e, nell’ambito della loro specifica condizione giuridica, nelle aree di cui agli Artt. 15 e 16 del Trattato Lateranense.
  1. Il Corpo della Gendarmeria, per le funzioni di polizia giudiziaria e penitenziaria, dipende dall’Autorità Giudiziaria dello Stato secondo le norme dell’ordinamento giudiziario dello Stato.
  1. Il Corpo dei Vigili del Fuoco assicura il pronto intervento e la prevenzione a tutela della incolumità delle persone, dei luoghi e dei beni. Al Corpo è affidata la organizzazione ed il coordinamento di eventuali attività di volontariato di protezione civile. Il Corpo collabora con le altre Direzioni, per l’esercizio delle rispettive funzioni

(Articolo 12, della Legge sul Governo dello Stato della Città del Vaticano N. CCLXXIV del 25 Novembre 2018).

Ultima modifica ilMercoledì, 03 Luglio 2024 13:59